© 2013 Tutti diritti riservati a EMOTIONS OF THE WORLD

GEOVANA CLEA PER LA PRIMA VOLTA MOSTRA LE SUE OPERE IN BRASILE ALLA GALERIA GAMMA DI MACEIO

October 6, 2015

GEOVANA CLEA E' ALAGOANA, ED E' PROPRIO NELLA CITTA' CHE TANTO AMA CHE PER LA PRIMA VOLTA MOSTRERA' QUATRO OPERE DELLA COLLEZIONE 'ORIGINI E SENTIMENTI'. OPERE DEDICATE ALLA SUA TERRA, GIA' MOLTO CONOSCIUTE IN EUROPA, SONO STATE ESPOSTE ALLA 54° BIENNALE DI VENEZIA ED AL SALON DU LUOVRE DE PARIS. CLEA MOSTRERA' LA SUA ARTE CON ALTRE QUATTRO ARTISTE ALLA GALLERIA GAMMA DI MACEIO.

 

 

Alfabeti cromatici di un materico astratto e concettuale diventano inno alla terra: l'arte di Geovana Clea arriva a Maceio, in Brasile, sua origine, sua memoria

Geovana Clea torna in Brasile, la prima volta, con un'esposizione di opere nell'ambito di una collettiva, Cinco presso la Galeria Gamma, giovedi 8 ottobre, nella sua città di origine e di nascita, Maceio. Cinco, in portoghese significa cinque, e vedranno opere di cinque donne, autrici interessanti, diverse per eseperienza, per tecniche, per estetiche, ma unite da una passione che, come spesso Geovana sottolinea, proviene dal profondo, da un amore e da un sentimento, unico e incontaminato, verso l'arte. 

 

Le esperienze, come naturale sia, sono diverse a livello artistico tra le autrici e vedono Geovana Clea formarsi in Italia, in Europa, quella culla storica di importanti fondamenti, teorici e poetici, della storia dell'arte: a Firenze Geovana apprende il senso della bellezza e come saperla tradurre in alfabeti cromatici, intensi quanto vivi. Geovana ha un'arte che fa delle cromie, lucenti e vivaci, le vibrazioni dell'anima, tratte sulla tela con decisione e fermezza compositiva, giocando molto sulle intensità dei colori, andando a delineare forme e linee che ci addentrano in una dimensione altra, evocativa, suggestiva quanto incisiva. Non ci si può non emozionare davanti a quadri che vivono di un materico composito, di una luminosità densa e penetrante, l'uso quasi unico, Geovana è artista autorevole e riconoscibile, della resina, di un significante estetico che traduce la bellezza e l'immensità, gioiosa e umana, della sua terra, il Brasile. Le opere di Geovana sono un inno al Brasile, ma sono anche un inno alla terra come madre, agli elementi, che lei stessa va a trattare sulle tele, che la compongono, in una spirale che ci riporta l'entusiasmo di essere parte di un universo, esplicando l'universo in composizioni che vanno oltre alla dimensione dell'opera, infinite quanto universali. 

 

 

L'astrattismo concettuale si fa linguaggio, coerente e costante, di un esperanto che unisce le nostre visioni, portandoci a vivere panorami e prospettive nuovi quanto sconosciuti, interiori quanto reali e tangibili; ed ecco che dopo l'Italia, diverse le esposizioni avutesi, dopo la Francia, ricordiamo il riconoscimento consegnatogli attraverso il Premio Carrousel du Louvre 2014, presso il Salone di Belle Arti di Parigi, dopo Basilea, dopo Los Angeles, dopo New York, dopo la Biennale di Venezia 2008, Geovana porta la propria arte, la propria poetica, i propri colori, sono presenti nel gene dell'artista, nella sua terra di origine, il Brasile: in quel duplice significato che si fa estetica di madre originante l'umanità e di luogo, incontaminato quanto gioioso, di una memoria personale che diventa collettiva come messaggio. 

 

L'artista ringrazia specialmente i galeristi Dalmo Peixoto e Verinha Gamma, anche lei artista.

Per informazioni: http://www.galeriagamma.com - Tel. +55 82 3377-3979

 

 

 

Please reload

Posts in evidenza

Karim Carella, quando la foto è poesia.

September 4, 2019

1/3
Please reload

Posts recenti
Please reload

Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Flickr App Icon
  • YouTube Classic
  • Google Classic