© 2013 Tutti diritti riservati a EMOTIONS OF THE WORLD

L' ARTISTA BRASILIANA GRACE IVO E' TRA GLI ARTISTI UFFICIALI DI EMOTIONS OF THE WORLD

July 19, 2014

INTERVISTA A GRACE IVO, ARTISTA BRASILIANA CHE VIVE TRA ITALIA E BRASILE, METTE NELLA SUA ARTE AUTODIDATTA TUTTO CIO' CHE VUOLE ESPRIMERE E FAR CONOSCERE AL PUBBLICO.

LE SUE CONOSCENZE E LA SUA FEDE LA PORTANO A CREARE DELLE OPERE RICCHE DI SIGNIFICATI SULLA VITA CHE VIVIAMO OGNI GIORNO....

 

Quale è il tuo percorso artistico?

Sono un’artista autodidatta, ma nei miei ricordi, l'arte è da sempre parte della mia vita, fin dall'infanzia. In adolescenza, ho sviluppato un forte interesse per la poesia, musica e teatro, per la sociologia e filosofia, sperimentando ciascuna di queste discipline come bagaglio per il mio processo di formazione artistica, vivendo in questo periodo, tra gruppi corali, laboratori creativi per bambini e movimenti sociali.

Quando mi sono trasferita in Italia nel 2001, quel che era solo un sogno addormentato è venuto a galla, e l' influenza della cultura europea che respiravo e una forte esperienza di fede hanno nutrito e generato in me un forte desiderio di tornare a 'fare arte'.

E' cosi ho cominciato.

Ho accettato gli inviti per creare scenari per feste, laboratori creativi e per sviluppare accessori di moda. Così è stato fino ad arrivare alle prime tele nel 2008. Da allora, ho partecipato a diverse mostre personali e collettive e a vari eventi artistici, con opere di forte carattere che vanno dalla pittura alla scultura, dalle lampade e oggetti di design agli accessori di moda. 

 

Quale è l' opera più rappresentativa?

Per me ogni opera ha una sua importanza e obbiettivo di essere; rappresenta un periodo specifico, un momento vissuto, una esperienza condivisa che è singolare, segna una fase di questo percorso artistico e di vita, perciò, è difficile di scegliere tra le opere quella che più mi rappresenta.

 

Quali sono i messaggi che attraverso la tua produzione vuoi esprimere?

Attraverso l’ osservazione della realtà, ogni mio progetto artistico cerca di portare lo spettatore ad una riflessione profonda.  Atteggiamento voluto e fortemente ricercato che lo affronto per primo; infatti il mio percorso artistico è uno specchio di quello interiore,  riflette la mia ricerca personale dell’essenza della vita,  seguendo un percorso di crescita spirituale. Il mio desiderio è che le mie opere possano provocare riflessioni, e siano una metafora dell' esistenza stessa.

 

Cosa significa, oggi, fare arte?

L'essere umano, fin dalla sua origine, ha sempre avuto la percezione dell' arte come espressione dell’anima e delle sue emozioni, di una comunicazione profonda della bellezza trasfigurata tra interiorità ed estetica. Oggi non è diverso! Credo che l’arte ha un  potere  stupendo come strumento di comunicazione, trasformazione, di possibilità di un’intervenzione concreta sul mondo reale.

 

Estetica, scelta tecnica e stilistica, soggetti: quale e come si equilibrano nella tua composizione?

Partendo dall’ idea, dall’ispirazione e del concetto, uso tutto ciò che trovo per comporre una opera, esplorando le potenzialità dei colori e delle materie in un modo realistico. Il mio lavoro è caratterizzato per una grande libertà stilistica, sfrutto di questa libertà come una incessante ricerca, un processo creativo permanente.

 

Intervista di Alessandro Rizzo

 

Please reload

Posts in evidenza

Karim Carella, quando la foto è poesia.

September 4, 2019

1/3
Please reload

Posts recenti
Please reload

Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Flickr App Icon
  • YouTube Classic
  • Google Classic